Negli articoli precedenti abbiamo conosciuto gli usi terapeutici e cosmetici dell’argilla; è già stato anticipato che l’argilla è un composto naturale ricco di vari elementi e minerali quali silice, alluminio, calcio, magnesio, potassio, sodio, rame, fluoro e ferro e che sono proprio questi minerali che determinano le varie colorazioni e proprietà delle terre argillose; ora è giunto il momento di vederle nel dettaglio!

Le terre argillose commercializzate ed utilizzate nella cosmetica naturale e in soluzioni da preparare individualmente sono: l’argilla bianca o Caolino, verde o Montmorillonite, rossa o Calamina, gialla o Illite, grigia, beige o Rassoul ed infine quella blu. Il colore dipende dall’età dell’argilla, dalla provenienza dei giacimenti nonché dalla sua composizione chimica.

  • Argilla bianca o Caolino, ha origini cinesi ed ha un aspetto terroso e piuttosto tenero. È considerata l’argilla più leggera e delicata in quanto il suo utilizzo in cosmesi ha lo scopo di esfoliare dolcemente la pelle, purificandola senza aggredirla; per questo motivo risulta particolarmente indicata per le pelli sensibili. È inoltre adoperata nel make up per conferire il finish mat a ciprie e fondotinta.
  • Argilla verde o Montmorillonite, questa terra ha un’importante componente di silice e di alluminio. L’argilla verde è particolarmente utilizzata per il suo forte potere assorbente, antinfiammatorio ed alcalinizzante. Per la sua forza assorbente viene notevolmente apprezzata per scopi terapeutici di trattamento contro acne ed eczemi. Viene anche utilizzata come metodo curativo per la sua attività disintossicante. Sembrerebbe infatti che questa terra assorba le tossine del corpo eliminandole fisiologicamente.
  • Argilla rossa o Calamina, la sua colorazione è dovuta alla forte presenza di ferro, è invece povera di alluminio. Le proprietà fondamentali di questa terra sono la sua azione antinfiammatoria e anti-arrossamento; in antichità infatti era utilizzata per combattere i dolori articolari e curare le ferite, ora ha assunto un ruolo interessante come ingrediente nella cosmesi naturale per la creazione di maschere e creme delicate. Le creme a base di argilla rossa sono quindi indicate per chi ha pelle molte sensibile con problemi di dermatite. Altra importante capacità è quella assorbente che rende l’argilla rossa un interessante rimedio naturale per assorbire il sebo in eccesso dalla pelle e grazie all’ossido di zinco allevia irritazioni cutanee e porta sollievo a contusioni o ematomi consentendo di sgonfiare la zona interessata ed alleviare il dolore.

…continua nella seconda parte dell’articolo “I Colori dell’argilla